Diete.blog
dieta gruppo sanguigno zero 0

Dieta del gruppo sanguigno Zero: menu, ricette e alimenti

La dieta del gruppo sanguigno, ideata dal naturopata Peter D’Adamo, si basa sul principio che gli alimenti che ingeriamo reagiscono chimicamente  con il nostro tipo di sangue. Consumare quindi alimenti adatti al nostro gruppo sanguigno significa perdita di peso, migliore digestione e più energia. Il beneficio maggiore tuttavia è nella prevenzione delle malattie.

Per ogni gruppo sanguigno quindi esistono determinati alimenti benefici, mentre altri invece non lo sono. Il gruppo “0” per esempio dovrebbe seguire una dieta altamente proteica basata sul consumo di carni magre, pollo, pesce e verdure, alimenti che invece sono controindicati per il gruppo A che dovrebbe prediligere un’alimentazione di tipo vegetariano.

Offerta
La dieta del dottor del gruppo sanguigno. Il libro del Dottor Mozzi
Il libro da dove tutto è cominciato. Per chi vuole sapere di più sulla dieta del Gruppo Sanguigno e ottenere risultati massimi. Scopri l’offerta speciale su Amazon!

Gruppo sanguigno 0 “Il cacciatore”, caratteristiche

  • Mangia prevalentemente carne che fa bene in quanto il soggetto del gruppo “0” ha lo stomaco che produce buoni livelli di acido cloridrico ed enzimi sufficienti per bruciare i grassi.
  • Ha bisogno di un metabolismo che funzioni al meglio per sentirsi energico e perdere peso
  • Ha un sistema immunitario abbastanza forte
  • Per scaricare lo stress ha bisogno di svolgere un’attività fisica intensa.

Gruppo sanguigno del cacciatore

Gruppo sanguigno “0” , problematiche

Gli appartenenti al gruppo sanguigno “0” di solito presentano una tendenza a problemi di tiroide, di solito ipotiroidismo e infiammazioni dovute al consumo di glutine. L’intestino presenta degli squilibri per cui il sistema immuntiario ne risulta compromesso e gli anticorpi vanno quindi ad attaccare la tiroide.

Inoltre i soggetti appartenenti al gruppo “0” stanno meglio con un’alimentazione di tipo leggermente acido invece che alcalino, ecco perchè determinati alimenti come arance e agrumi in genere andrebbero evitati.

Riguardo al consumo di proteine, il quantitativo di carne dovrebbe comunque limitarsi a non più di 180 gr ,deve essere bilanciato con un certo quantitativo di verdura e frutta per un giusto apporto di fibre, vitamine, minerali e antiossidanti.

Dieta del gruppo sanguigno “0”, alimenti benefici

Gli alimenti benefici ripristinano alcuni squilibri dell’organismo favorendo anche la perdita di peso.

  • Alghe – aiutano il miglioramento della funzione tiroidea.
  • Carne di manzo, vitello, montone – aumentano la massa tissutale attiva.
  • Bietola, broccoli, cavolo riccio, scarole – migliorano e ristabiliscono l’equilibrio della flora batterica intestinale.
  • Alimenti ricchi di omega 3 – pesce grasso e frutta secca riducono l’infiammazione. Gli omega 3 infatti esercitano una protezione straordinaria da patologie tumorali e cardiovascolari. Da evitare tuttavia sogliola e platessa in quanto contengono lectine che possono irritare il sistema digestivo. Il pesce va cucinato alla griglia, al forno o bollito perchè solo in questo modo si potrà beneficiare di tutte le sue qualità nutrizionali.
  • Frutta secca e oli di buona qualità – la frutta secca è un’ottima fonte di proteine. Chi non la digerisce bene può consumarne il burro che ne deriva.

Dieta del gruppo sanguigno “0”, alimenti da evitare

  • Cavolfiore, cavoletti, senape – ostacolano il funzionamento della tiroide
  • Latte, mais, patate, arance – favoriscono gli squilibri intestinali.
  • Frumento, fagioli rossi, latte, mais, solanacee, additivi, fagioli cannellini – alcuni interferiscono con il lavoro degli ormoni tiroidei, altri scatenano infiammazione.
  • Uova e latticini – possono causare infiammazione e ostacolare la perdita di peso in quanto non vengono metabolizzati bene.
  • More – vanno evitate perchè contengono lectine che vanno ad interagire con le cellule degli appartenenti al gruppo “0”.
  • Olio di cocco e derivati – interferiscono con l’alimentazione di tipo proteico del gruppo 0 causando problemi.
  • Melone cantalupo, fragole, pistacchi, mandarini.
  • Insaccati – wurstel, mortadella, salame, prosciutto vanno accuratamente evitati in quanto contengono nitriti che, non solo aumentano la probabilità di insorgenza di patologie tumorali a carico dello stomaco, ma sono deleteri per i soggetti di gruppo “0” a causa della scarsa acidità dei succhi gastrici.

Gruppo sanguigno “0”, cosa fare per stare bene

Gli appartenenti a questo gruppo per stare in salute devono rispettare alcune regole.

  • Sì al consumo di carne, ma grass fed, proveniente quindi da bovini allevati ad erba, evitando quella tradizionale imbottita di ormoni.
  • Il pollo deve provenire da animali allevati a terra, carne quindi priva di pesticidi, biologica.
  • Il maiale va evitato in tutti i casi perchè contiene naturalmente tossine.
  • Consumare pesce con abbondanti razioni di verdura e frutta.
  • No ai latticini in quanto il sistema digestivo, per quanto evoluto, ancora non si è adattato a questo tipo di alimenti. Inoltre il consumo di latticini aumenta sensibilmente la produzione di muco causando problemi respiratori soprattutto a chi soffe di bronchite croniche o allergie. Tuttavia si possono consumare piccole quantità di formaggi stagionati e orientarsi su kefir e yogurt. Prediligere comunque prodotti a base di soia o latte di capra al posto di quello vaccino.
  • I cereali vanno evitati dal soggetto di gruppo 0 perchè contengono lectine che interferiscono con il corretto assorbimento delle sostanze nutritive.
Offerta
Ricette per la dieta dei gruppi sanguigni
Ottenere risultati è semplice con le ricette giuste! Ricette e consigli per impostare la tua dieta e preparare piatti che vadano bene per il tuo gruppo sanguigno.

carni rosse in dieta

Dieta del gruppo sanguigno “0”, menù tipo

[agg_tabs theme=”dark|light”] [agg_tab title=”Colazione”]
  • 2 fette di pane tostato senza glutine con burro di mandorle, succhi e centrifugati di verdura fresca, tisana.
  • In alternativa si può consumare 1 fetta di pane senza glutine con burro di mandorle e marmellata senza zucchero.
[/agg_tab] [agg_tab title=”Pranzo”]
  • Carne magra con contorno di spinaci e frutta fresca.
[/agg_tab] [agg_tab title=”Spuntino”]
  • Semi di zucca oppure una porzione di torta senza glutine.
[/agg_tab] [agg_tab title=”Cena”]
  • Pesce alla griglia con contorno di verdure a vapore o arrostite.
[/agg_tab] [/agg_tabs]

Dieta del gruppo sanguigno “0”, esercizio fisico

L’obiettivo del soggetto appartenente al gruppo sanguigno “0” deve essere quello di scaricare lo stress attraverso un’attività fisica intensa. Producendo più dopamina aumenta il senso di benessere e soprattutto l’autostima praticando sport intenso regolarmente. In questo modo lo stress che caratterizza il gruppo 0 si traduce in positivo.

Per il gruppo “0” sono adatte attività fisiche come aerobica, praticata per almeno 40-60 minuti per 3-4 volte a settimana, jogging per 30 minuti sempre 3-4 volte a settimana, attività di resistenza con sollevamento pesi per circa 30 minuti, 3 volte a settimana oppure la camminata veloce da svolgere per circa 30-40 minuti per 5 volte a settimana.

dieta e sport

L’importante è rispettare i tempi indicati perchè per stimolare il metabolismo bisogna aumentare la frequenza cardiaca. Inoltre bisogna tener conto che il metabolismo viene stimolato di solito dopo circa 40 minuti di attività a ritmo sostenuto.

Lo sport inoltre aiuta a contrastare i fenomeni di stanchezza e depressione tipici del soggetto di gruppo “0” e derivanti sempre da una condizione di stress.

Anna

Appassionata di fitness e sport all'aria aperta. Amo viaggiare, ascoltare buona musica durante i miei workout e, ovviamente, scrivere di salute e benessere qui su Diete.blog

Commenta