Diete.blog

Dieta Dukan fase di attacco: la colazione

La colazione è il momento più importante della giornata, quello che serve a dare l’energia per tutto il giorno, e lo è ancora di più nella dieta Dukan. In fase di attacco le restrizioni alimentari sono piuttosto rigide, ma facendo una colazione adatta, sempre nel rispetto delle linee guida della dieta, si può arrivare a fine giornata senza vuoti che spingono a mangiare quello che si ha sotto mano  e quindi senza particolari problemi.

Dieta Dukan, qual’è la colazione ideale?

La colazione ideale veramente saziante dunque è quella composta da caffè macchiato con aspartame, un latticino o un uovo, un affettato. Brioche e cappuccino dunque, non rappresentano proprio la colazione adatta per fare il pieno di energie ed arrivare a pranzo senza cali.

Secondo Pierre Dukan una colazione scarsa al mattino, composta per esempio da un dolce o dal cioccolato, per quanto golosa, è una colazione carente di proteine e pertanto predispone ad una degenerazione graduale dell’organismo.

Purtroppo non abbiamo l’abitudine di consumare alimenti proteici al mattino per cui con la dieta Dukan tocca abituarsi a stravolgere le proprie abitudini in vista però di una perdita di peso rapida e, sempre secondo Dukan, stabile se si seguono alla lettera le sue regole.

yogurt dukan

Fase di attacco colazione, cosa si può mangiare?

Durante la fase di attacco a colazione è possibile mangiare alimenti proteici, zero o pochissimi grassi e niente carboidrati ad eccezione della crusca d’avena che è d’obbligo consumare in quanto, secondo Dukan, facilità il transito intestinale favorendo la perdita di peso e in più stimola il senso di sazietà. Questo tipo di alimentazione in attacco dovrebbe dare una bella scossa al metabolismo con una perdita di peso da 1 a 3 kg.

Dieta Dukan fase di attacco, come pianificare la colazione

La fase di attacco prevede il consumo di circa 68 tipi di proteine e, con un po’ di fantasia, si può ideare una colazione golosa. La colazione Dukan quindi non ricalca il modello classico di colazione all’italiana.

Si tratta quindi di utilizzare gli alimenti permessi con creatività. Per esempio si combinano tra loro uova, prosciutto magro e formaggio e niente vieta di consumare carne o pollo a colazione, magari accompagnati da formaggio spalmabile e erbe aromatiche. Spezie ed erbe infatti sono consentite in tutte le fasi della dieta Dukan e si possono utilizzare per aromatizzare il formaggio magro da utilizzare per farcire l’omelette. Si può quindi spaziare ampiamente tra carne, uova e pesce come salmone e combinare le proteine permesse in base al proprio gradimento.

Dukan raccomanda di non superare il cucchiaio e mezzo di crusca d’avena al giorno in fase di attacco e di non consumare più di due vasetti di yogurt, sempre al giorno, sia di soia che scremato.

Nella fase di attacco la prima colazione ruota intorno ad alcuni alimenti permessi.

Ecco quali utilizzare

  • Yogurt con lo 0% di grassi
  • Uova
  • Crusca d’avena
  • Crusca di grano
  • Latte scremato
  • Albume d’uovo (consigliato a chi ha il colesterolo alto e deve evitare il consumo dell’uovo intero).
  • Affettato magro.

Dieta Dukan fase di attacco, esempi di colazione

Crepes con crusca d’avena

Un classico della dieta Dukan, diciamo il jolly che permette di ideare una colazione dolce o salata. Basta infatti mescolare la dose di crusca d’avena permessa ad un uovo e allo yogurt oppure ad un cucchiaio di spalmabile senza grassi. Si mescola il tutto e si versa in un padellino antiaderente. Per la crepes dolce basta aggiungere del dolcificante e un pizzico di cannella.

Per la versione salata invece niente dolcificante, ma un pizzico di sale e erbe aromatiche. La crepes così preparata può essere farcita con dell’affettato magro, bresaola per esempio.

Porridge

Gli ingredienti previsti per la preparazione del porridge sono  di acqua, crusca d’avena,  yogurt con lo 0% di grassi, bacche di Goji e dolcificante. Per la preparazione si mette l’acqua a bollire in un pentolino e si versa la crusca fino ad  ottenere un impasto denso. Il porridge così ottenuto si mescola con il dolcificante, le bacche e lo yogurt e si versa in una tazza.

avena dukan

Biscotti Dukan

Per preparare questi biscotti non vi serviranno altro che del cacao Dukan o comunque un cacao amaro, albumi d’uovo e dolcificante, in più aroma di vaniglia o di rum.

Basta mescolare gli albumi con cacao e dolcificante e mettere l’impasto a cucchiaiate su una teglia. Cuocere in forno a 160 gradi fino a doratura.

In alternativa, potete cmprare i biscotti Dukan pronti, comodamente su Amazon:

Torta al forno

Per preparare questa torta, adatta per tutte le fasi della dieta, vi servirà della ricotta magra, uova, latte in polvere , formaggio allo 0% di grassi, dolcificante e aroma vaniglia o arancio. Gli ingredienti si mescolano fino ad ottenere una pastella che si mette sulla placca del forno, rivestita con l’apposita carta, facendola cuocere a circa 160 gradi  fino a doratura.

Torta base

Gli ingredienti previsti per una persona sono 10 gr di maizena, 1 uovo e 1 cucchiaio di dolcificante. Si monta l’albume a neve e si mescola con il dolcificante al tuorlo e alla Maizena. L’impasto si versa in uno stampo al silicone e si fa cuocere in forno a circa 160 gradi per 5 minuti.

La base si può utilizzare per preparare una cheescake o lo stesso impasto si può utilizzare per preparare dei biscotti.

Colazione semplice per chi è sempre di corsa

Caffè o tè senza zucchero, yogurt 0% o ricotta magra, una fetta di tacchino, prosciutto o uovo sodo.

uova colazione

Fase di attacco colazione, consigli

  • Per chi si alza al mattino senza troppa fame, in fase di attacco a colazione può andare bene anche uno yogurt senza grassi aromatizzato alla frutta e senza zucchero insieme ad un uovo sodo.
  • Se vi manca “disperatamente” il pane, soprattutto a colazione, provate a preparare  una pastella con acqua, sale, lievito, un pizzico di amido di mais e latte scremato. La pastella va cotta nel padellino e gustata magari con affettato, come se fosse un piccolo sandwich.
  • Con lo yogurt si può preparare anche una gustosa mousse, basta montare a neve un albume e incorporarlo ad un vasetto di yogurt scremato o di soia con cannella e dolcificante. La mousse è indicata in tutte le fasi della dieta.

Anna

Appassionata di fitness e sport all'aria aperta. Amo viaggiare, ascoltare buona musica durante i miei workout e, ovviamente, scrivere di salute e benessere qui su Diete.blog

1 commento

  • Ma non vi pare che manchino le quantità degli ingredienti??
    A che serve una ricetta se non mi metti la quantità? devo provare fin quando non becco quella giusta??
    Biscotti …. albumi cacao e dolcificante … uhm … buoni … peccato che non si sappia quanti albumi mettere!!!